Novembre 28, 2017 0

YOROOM NELLA DELEGAZIONE MILANESE ALLA BOOSTINNO DI BARCELLONA

Nelle giornate del 14 e 15 Novembre, il coworking YoRoom ha partecipato all’Urbact Boosting Social Innovation (BoostInno) a Barcellona, un’occasione di ritrovo per 10 città dell’Unione Europea, tra cui Milano, coinvolte per discutere di politiche urbane sostenibili e di innovazione sociale. BoostInno si propone di favorire il dialogo tra le istituzioni, le imprese, i centri di ricerca e i promotori di innovazione, al fine di implementare concreti cambiamenti dell’assetto urbano.

Durante questo incontro, si ha avuto modo di apprezzare gli sforzi che la città di Barcellona ha intrapreso per incentivare l’imprenditorialità digitale, favorendo l’incubazione di progetti imprenditoriali. In particolare la città catalana si è posta l’obiettivo di investire in innovazione e tecnologia, per attrarre capitale umano qualificato. Presentando il suo “Digital Plan”, Barcellona ha illustrato le sue strategie di trasformazione digitale, innovazione e inclusione, con cui si propone di rendere sempre più accessibili Internet e le tecnologie, promuovendone l’utilizzo e generando così risultati positivi sul piano sociale e nel tessuto urbano. Con il suo programma, la città punta allo sviluppo di un’economia tecnologica della città e di un ecosistema digitale che offra servizi di supporto all’imprenditorialità.

MEDIA TIC incubator e il progetto Cibernarium Satellites

L’edificio MEDIA TIC è stato presentato alla BoostInno, in quanto costituisce uno strumento di comunicazione fondamentale, configurandosi come punto di incontro tra le istituzioni operanti nel settore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione.  Il programma MEDIA TIC Incubator, contribuisce a rendere Barcellona un distretto industriale che persegue l’innovazione nell’ambito imprenditoriale, scientifico e culturale, offrendo infrastrutture e servizi finanziari nel settore mediale. MEDIA TIC sviluppa spazi per imprenditori e programmi in tale ambito, che permettono di collegare attività imprenditoriali europee al network catalano. In questo modo, la città si propone di investire nella ricerca e nello sviluppo, incentivando le relazioni sociali ed urbane. Tuttavia, affinchè questo possa accadere, è opportuno sensibilizzare alle tecnologie tutti coloro che hanno meno familiarità con queste, andando a colmare così il “Digital Divide”. Uno degli strumenti con cui Barcellona si propone di perseguire questo obiettivo è tramite il progetto Cibernarium Satellites, composto da una rete di librerie in cui si organizzano iniziative finalizzate all’espandere la propria conoscenza e competenza di Internet o di altri strumenti digitali.

Nuove strategie di innovazione sociale e territoriale per Barcelona Activa

Al fine di ridurre le disuguaglianze sociali tuttora presenti in Spagna, l’organizzazione Barcelona Activa ha implementato un nuovo piano strategico che fornisce corsi di formazione ai soggetti che operano nel terzo settore, rafforzando le loro iniziative e le attività nel tessuto urbano nell’ambito della  “Corporate Social Responsability”. Inoltre, Barcelona Activa promuove progetti cooperativi socio-economici, indirizzati in particolare a quella fascia della popolazione che si trova in situazioni di vulnerabilità sociale e/o lavorativa. Questo organismo della città di Barcellona porta avanti anche un piano di sviluppo economico e di miglioramento urbano volto a valorizzare il potenziale dei suoi 12 distretti, al fine di adattare il programma  di training alle specifiche territoriali.

BoostInno ha offerto anche l’occasione per presentare varie iniziative rivolte ad imprese che vogliono collaborare tra loro per progetti affini, attraverso nuove modalità di partecipazione incentivate dalla fondazione Goteo, veicolo che si propone di migliorare le condizioni sociali catalane. Goteo ha promosso la realizzazione di una piattaforma di crowdfunding, successivamente supportata del Comune di Barcellona e di Barcelona Activa, con lo scopo di aumentare l’attuazione di progetti di sviluppo economico con impatto positivo sul territorio. Al supporto dei programmi educativi e di ricerca contribuisce anche il FABLAB Barcelona, parte dell’ “Institute for Advanced Architecture of Catalonia”. L’obiettivo del FABLAB è di permettere alle imprese più svariate di accedere alle tecnologie 3D e di prototipazione.

YoRoom ha avuto modo di visitare il Parco Tecnologico, un centro che offre servizi avanzati per l’innovazione, lo sviluppo tecnologico e la crescita delle aziende e la “Smart City Expo”, una fiera sulle SMART CITIES e, in particolare, sulle problematiche che le metropoli si trovano a fronteggiare in tema di sicurezza e di cambiamento climatico.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Copyrights © FirstFloor srl - P.IVA 09307480963 - Privacy Policy
Powered by Piacca.com
X