Febbraio 23, 2022 0

YoMusic Marzo

Tre album che non puoi non ascoltare   

 

Le giornate lavorative possono essere molto lunghe se a farci compagnia non c’è la giusta colonna sonora. Ecco perché YoRoom ti consiglia tre album in uscita questo mese da ascoltare per allietare le tue interminabili giornate al computer.

 

Il dodicesimo album della band gallese Stereophonics è stato annunciato lo scorso settembre con un post sui social della band e uscirà questo 4 marzo. Il titolo, Oocchya!, “è un modo che io e la band eravamo soliti usare in studio per dire ‘Facciamolo!’ dice il frontman Kelly Jones. Ad anticipare il nuovo lavoro il singolo ‘Hanging On Your Hinges’, dal sound tipico rock’n’roll che contraddistingue il gruppo. L’album è stato registrato in soli sette giorni dallo stesso Kelly Jones con i produttori Jim Lowe e George Drakoulias ed è nato mentre la band stava pensando di pubblicare una raccolta per festeggiare i 25 anni di attività: infatti, sempre per il frontman, “l’album sembra un Best Of ma con canzoni mai sentite prima”.

 

 

Charlie XCX, la nota popstar inglese, è pronta a far ballare di nuovo tutti i suoi fan con il suo quinto album in studio“Crash, in uscita il 18 marzo. Il disco si vuole allontanare da quel suono di “estasi” pop per avvicinarsi al mondo, oramai riscoperto, degli anni ’80 che ha riconquistato intere generazioni. Il titolo è una critica ironica alle grandi case discografiche, metafora molto veritiera della sua personale esperienza definita, dalla stessa artista, come soffocante e pressante. Il primo singolo “Good Ones” ha conquistato la sua fanbase che ora non vede l’ora di sentire questo nuovo lavoro.

 

 

 

Era il 2001 e al Festival di Sanremo salivano sul palco dei ragazzi molto particolari che, dopo aver finito la performance e distrutto le chitarre, se ne andarono via a suon di fischi. I Placebo, il duo inglese che sconvolge ogni volta la critica mondiale, stanno per ritornare con un album che ha molto a che fare con il nostro tempo che stiamo vivendo: Never Let Me Go, in uscita il 25 marzo, è un ritratto della nostra società segnata dal covid, da un avanzamento tecnologico che spaventa con i social network che oramai sono diventati l’unico mezzo per spiare qualsiasi persona. Brian Molko e co. si affidano quindi ad un sound sempre particolare, enigmatico e profondamente legato all’elettronica. La critica sociale è forte, ma anche l’utilizzo delle chitarre non scherza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Copyrights © FirstFloor srl - P.IVA 09307480963 - Privacy Policy
Powered by Piacca.com
X