YoRoom, il coworking BCorp
Novembre 6, 2017 0

YoRoom, il coworking BCorp

Il coworking di via Pastrengo 14, YoRoom è nato poco più di un anno fa nel quartiere Isola, all’interno di un ex opificio ristrutturato. Fin da subito ha avuto l’ambizione di diventare una Comunità Socialmente Responsabile, prestando attenzione agli impatti economici e sociali che si ripercuotono sul quartiere e sulla comunità. YoRoom ha deciso inoltre di intraprendere il percorso grazie al quale è diventato da pochi giorni il coworking BCorp, una Benefit Corporation certificata.

Le società e aziende che scelgono di diventare BCorp hanno come volontà e obiettivo non solo un profitto economico ma, credono fortemente nell’applicazione dei criteri quali la sostenibilità e l’importanza delle azioni che si applicano e quali impatti quest’ultime hanno sull’ambiente e sulla società circostante.

La filosofia che sta alla base delle BCorp è quella di essere una società for-profit capace di mettere al centro la sostenibilità e il benessere; non si ferma soltanto alla cooperazione e alla responsabilità sociale. È una società che vuole investire sulla comunità, sull’impatto ambientale e sulla vita dei collaboratori. Questo approccio si estende in tutta la filiera della produzione, così facendo l’economia assume anche una dimensione etica.

Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una diffusione, inizialmente negli Stati Uniti del nuovo marchio B-Corporation, una modalità di distinzione e di comunicazione aziendale rilasciato dall’organizzazione BLab che si attiva a contraddistinguere le imprese con performance e risultati elevati riguardanti il tema della sostenibilità economica, sociale e ambientale. Gli Stati Uniti è stata una delle prime nazioni ad avere un ente che riconosce le nuove BCorp, successivamente l’Italia è diventato il primo Paese europeo a creare una specifica forma legale che identifica questo tipo di aziende.

Le società BCorp sono una nuova opzione a disposizione delle imprese, oltre a massimizzare un profitto economico, massimizzano l’impatto positivo su tutti gli stakeholders. Si tratta di un nuovo paradigma di business che è in grado di innescare una competizione positiva fra aziende perché vengono misurate e valutate attraverso lo stesso metro.

Per essere riconosciuti come BCorp è necessario avviare un percorso di certificazione composta da diverse fasi; innanzitutto la fase di auto-valutazione dell’impresa, attraverso il BCorp Impact Assessment, che permette in maniera gratuita di beneficiare di una valutazione degli aspetti di sostenibilità della loro attività sotto diversi punti di vista, quali governance, risultati economici, le performance ambientali e gli aspetti di impatto sociale. Le Benefit Corporation sono tenute a misurare il loro impatto su società e ambiente e pubblicare il risultato ottenuto, attraverso l’adozione di standard riconosciuti a livello internazionale. Il questionario restituisce un punteggio (da 0 a 200); coloro che raggiungono 80 punti possono continuare con lo step successivo, rappresentato da una call conference con un membro dello staff di B Lab, per verificare e approfondire alcuni elementi del questionario. Prima di ottenere la certificazione viene richiesto l’invio di alcuni documenti che attestino quanto dichiarato nel questionario. Le società sono tenute a dimostrare il proprio impatto positivo attraverso alcune azioni e standard quali di scopo, di responsabilità e di trasparenza. La seconda fase della certificazione richiede di raggiungere il “legal requirement” ovvero che il manager o investitore succedente possa proseguire con la missione di sostenibilità dell’impresa. L’ultima fase sancisce l’entrata nella community come membro ufficiale del network, grazie alla sottoscrizione della Dichiarazione di “Interdipendenza”, la certificazione è valida per due anni, al termine dei quali è possibile rinnovarla.

Quattro sono i punti su cui si basa questa filosofia: la governance, la comunità, le persone e l’ambiente.

L’intento è quello di creare un connubio fra l’anima più nobile del non profit (responsabilmente) a quella del profit.

La società benefit come afferma il senatore Del Barba è uno strumento all’avanguardia, finalizzato a orientare lo sviluppo economico nella prospettiva della sostenibilità ambientale e sociale. Si tratta di una vera e propria conciliazione ideologica e pratica. La società Benefit è una delle pioniere di un cambiamento epocale in cui si restituisce valore all’umanità e all’ambiente prima che all’economia. Il potere economico viene finalizzato anche alle esigenze dell’ambiente o delle persone. Tra i vantaggi dell’essere BCorp c’è la possibilità di appartenere ad una rete, ad una comunità che condivide valori e visioni del futuro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Copyrights © FirstFloor srl - P.IVA 09307480963 - Privacy Policy
Powered by Piacca.com
X